Ultima modifica: 4 Ottobre 2019
Calendario

Calendario

L’assessorato dell’istruzione e della formazione professionale, con decreto del 9 maggio 2019, ha reso noto il calendario per l’anno scolastico 2019-2020 (Calendario Regione Sicilia).

Secondo il calendario regionale le lezioni iniziano il 12 settembre 2019 e terminano il 6 giugno 2020.

Nella scuola dell’Infanzia il termine ordinario delle attività educative è fissato per il 30 giugno 2020. Nel periodo compreso tra il 10 ed il 30 giugno può essere previsto che funzionino le sole sezioni necessarie per garantire il servizio.

Festività nazionali

1 Novembre 2019 Tutti i Santi
8 Dicembre 2019 Immacolata Concezione
25 Dicembre 2019 Natale
26 Dicembre 2019 Santo Stefano
1 Gennaio 2020 Capodanno
6 Gennaio 2020 Epifania
13 Aprile 2020 Lunedì dell’Angelo
25 Aprile 2020 Anniversario della Liberazione
1 Maggio 2020 Festa del lavoro
2 Giugno 2020 Festa della Repubblica

L’attività scolastica nella scuola dell’Infanzia e le lezioni nella scuola Primaria e Secondaria di Primo Grado sono sospese inoltre nei seguenti periodi:

dal 21 Dicembre 2019 al 7 Gennaio 2020 Vacanze di Natale
dal 9 Aprile 2020 al 14 Aprile 2020 Vacanze di Pasqua

e nei giorni:

  • 17 gennaio 2017 Festa del Santo Patrono di Misterbianco

Gli Organi Collegiali hanno deliberato la sospensione delle attività didattiche anche nei giorni:

  • 5 Febbraio 2020
  • 24 febbraio 2020

Gli Organi Collegiali possono deliberare eventuali sospensioni delle attività didattiche in date da stabilire purché vengano previste delle compensazioni sia per i docenti che per gli alunni. A tal proposito occorre tenere presente che, come ricordato dall’art. 4 del decreto assessoriale dell 9 maggio 2019 (si veda link più in alto):

Nell’ambito del calendario scolastico Consigli di Circolo e di Istituto, in relazione alle esigenze derivanti dal Piano dell’Offerta Formativa, determinano, con criteri di flessibilità, gli adattamenti del calendario scolastico che possono riguardare anche la data di inizio delle lezioni nonché la sospensione, nel corso dell’anno scolastico, delle attività educative e delle lezioni, prevedendo, ai fini della compensazione delle attività non effettuate, modalità e tempi di recupero in altri periodi dell’anno stesso. Le lezioni dovranno articolarsi in non meno di cinque giorni settimanali. Gli adattamenti, in ogni caso, vanno stabiliti nel rispetto dell’art. 74, comma 3, del Decreto Legislativo 297/94, relativo allo svolgimento di almeno 200 giorni di lezione, e nel rispetto delle disposizioni contenute nel C.C.N.L. del comparto Scuola, nonché del monte ore previsto per ogni corso di studio e per ogni disciplina. […] Gli adempimenti del calendario scolastico sono volti anche a:

  • Organizzare attività culturali e formative in collaborazione con la Regione e/o Enti Pubblici e privati qualificati;
  • Far fronte ad eventuali sospensioni del servizio scolastico connesse ad inderogabili esigenze delle Amministrazioni locali nonché per eventi straordinari;
  • Le scuole sedi di seggio elettorale vorranno porre attenzione, nella fase di adattamento del calendario scolastico, alle presumibili giornate di chiusura degli istituti scolastici in concomitanza con le prossime tornate elettorali;
  • Celebrare particolari ricorrenze civili o religiose, anche di carattere locale.